lunedì 20 giugno 2011 GIRO DEL TRENTINO DONNE
Edizione 2011

A Judith Arndt tappa e maglia al Giro del Trentino


Il podio della seconda tappa
Il podio della seconda tappa

Seconda tappa, e frazione caratterizzata da due nomi in partenza. Si partiva da Mattarello, casa della trentina Luisa Tamanini, con arrivo inedito a Termon Campodenno, dove vive la talentuosa Rossella Callovi.
Il comune di Mattarello ha ben risposto nonostante l’inatteso forfait di una delle atlete più titolate ed esperte del gruppo, Luisa Tamanini. E’ proprio di fronte a casa sua, che viene dato il via ufficiale, con la trentina, starter ufficiale.
In corsa, nella seconda frazione ci son centoventicinque atlete. In programma l’attraversamento di Trento, un ampio giro della Piana Rotaliana, lo sconfinamento nella provincia di Bolzano ed il rientro nel cuore della Val di Non, dove la corsa ha vissuto i suoi attimi decisivi. Prima all’attacco, in prossimità di Denno si portano avanti in ventotto atlete. L’avvicinarsi del Gran Premio della Montagna di Cunevo screma il gruppo di testa, a favore di tutte le leader pronosticate per il successo di giornata. A forzare il ritmo è la fuoriclasse tedesca Judith Arndt (Htc Highroad). A ruota dell’iridata di Verona 2004 rimangono la campionessa di Svezia, Emma Johansson (Hitec Products), e la coppia italiana della MCipollini Giambenini: la vicentina Tatiana Guderzo e l’enfant du pays Rossella Callovi. Alle loro spalle le inseguitrici concedono pochi secondi di vantaggio. Sotto la spinta di una scatenata Emma Pooley (Garmin Cervelo) le quattro battistrada vengono riprese e la corsa si riapre. Sulla seconda ascesa è proprio la britannica Pooley a prendere l’iniziativa. Sembra l’azione decisiva, mentre sulla scalatrice inglese si riportano Arndt ed una brillante Tatiana Guderzo. Dietro il terzetto di testa, prova a riagganciarsi il tandem con Emma Johansson con la lituana Rasa Leleivyte (Vaiano Tepso Solaristech). Il terzetto di testa resiste al rientro di tutte le inseguitrici, ed a giocarsi il successo a Termon di Campodenno è un tris d’assi del ciclismo femminile. L’attesa stoccata dell’iridata a cronometro Pooley viene anticipata dall’esperienza di Judith Arndt, che a duecento metri dalla conclusione prende pochi metri, ma decisivi, che le permettono di alzare le braccia al cielo, aggiudicarsi la tappa e diventare leader della classifica generale. La volata tra Pooley e Guderzo dà ragione alla vicentina, che chiude in seconda posizione. Mentre Emma Pooley, terza, diventa la nuova migliore scalatrice del Giro.
Brillante la giornata di Rossella Callovi, che chiude sulle strade di casa, in sesta posizione. Più che sufficiente per vestire la maglia bianca di miglior giovane della corsa. Una tappa spettacolare con un finale incerto sino all’ultimo metro. Coronata da uno straordinario seguito da parte del pubblico, ben coordinato dal Comitato di tappa, che da mesi preparava l’arrivo del Giro, nel piccolo abitato di Termon.
Domani gran finale, in concomitanza con la terza ed ultima tappa, ci sarà la giornata rosa di Cles. Non solo elite, quindi, la giornata inizierà con le categorie giovanili, esordienti ed allieve, a seguire le donne juniores. Il Giro del Trentino, si concluderà in quel di Cles; la partenza sarà data invece a Castel Thun. In programma settantadue chilometri con il Gran Premio della Montagna situato a Cavareno (km 42) ed il traguardo volante a Romeno (km 23). Nel finale è previsto il passaggio intermedio dal traguardo di Cles, a soli quattordici chilometri dal traguardo.

L'arrivo di judith Arndt a Termon
L'arrivo di judith Arndt a Termon

LE DICHIARAZIONI
Judith Arndt, vincitrice odierna, “ Sono davvero soddisfatta oggi, dopo la vittoria di ieri, siamo riuscite a vincere ancora. Nella prima parte di corsa son stata a ruota e ben supportata dalle mie compagne, e poi nel finale ho provato più volte ad attaccare sui passaggi della salita. La Pooley ha provato ad attaccare negli ultimi chilometri, ma io e Tatiana Guderzo, con un buon accordo l’abbiamo ripresa a pochi chilometri dall’arrivo. Ora sono la leader, spero di portare a casa questa maglia, lo scorso anno nell’ultima tappa feci seconda, quest’anno con una squadra davvero forte, punto a vincere”
Ina Yoko Teutenberg, leader della classifica a punti, “ Sono soddisfatta della mia corsa,ho tenuto duro sulla prima salita per dare una mano, nel limite del possibile alla nostra capitana, e poi la seconda volta, ho perso un po’ di terreno. Ci tenevo a vincere la volata del gruppo, per i punti della maglia blu, che è ancora mia. Domani, sarà una tappa ancora dura, ma saremo tutte unite per aiutare Judith, che ha molte possibilità di vincere questo Giro”
Tatiana Guderzo, seconda al traguardo, “Per ora sono contenta, perché la condizione è buona, e sta crescendo. La prima volta sul Gpm siamo scollinate in quattro, poi ai piedi della seconda, è scatta Emma Pooley. Volontariamente non le sono andata a ruota, ho preferito restare con Rossella Callovi per darle una mano. Negli ultimi chilometri però, mi ha dato il via libera, e quindi ho cercato il colpo, che solo per un soffio non è arrivato. Sicuramente non mi arrendo, dieci secondi non mi spaventano, e domani quindi, ci proverò a vincere.”
Rossella Callovi, miglior giovane, “Nella tappa di oggi, che arrivava a casa mia ci tenevo a far bene, ho pagato un po’ la prima salita, eravamo in fuga in quattro, e non volevo mollare le ruote delle migliori. Un grazie speciale lo voglio fare a Tatiana Guderzo, una compagna di squadra ottima: mi ha aspettato fino agli ultimi chilometri, poi le ho detto che ero in difficoltà. Nonostante abbia vinto un campionato del mondo, è davvero molto umile. E poi, un ringraziamento è per tutta la squadra, che oggi ha lavorato davvero bene, dall’inizio alla fine. Ora, spero di avere la stessa maglia anche domani, dopo l’arrivo di Cles”

Un’ampia sintesi della seconda tappa del Giro del Trentino sarà trasmessa all’interno del Telegiornale Regionale trentino a cura della Rai. Un’altrettanto approfondita sintesi sarà proposta all’interno del Telegiornale dell’emittente locale Rttr. Dalle ore 19.20 servizio su Tca Tv. Inoltre anche la Radio Rai ospiterà il Giro del Trentino all’interno del Telegiornale Trentino, ore 19.15

LE MAGLIE
Maglia ciclamino “Trentino”: leader di classifica generale: Judith Arndt (Htc – Highroad Women)
Maglia bianca “ Melinda”: leader classifica giovani: Rossella Callovi (MCipollini Giambenini)
Maglia verde “Banca Fideuram”: leader classifica Gpm: Emma Pooley (Garmin – Cervelo)
Maglia blu “Famiglia Cooperativa Coop”: leader classifica a punti: Ina Yoko Teutenberg (Htc Highroad Women)

Campodenno (Trento), 18 Giugno 2011

Ufficio Stampa 18° Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Donne Elite
Photo De Cola – www.photodecola.it
Alberto Rigamonti - Serena Danesi
Mobile +39 339 6957958
E mail alberto.rigamonti@tiscali.it
Web www.girotrentinodonne.it

Argomenti

Edizione 2006

Edizione 2007

Edizione 2008

Edizione 2009

Edizione 2010

Edizione 2011

Edizione 2012

Edizione 2013

Edizione 2014

Edizione 2015

Edizione 2016

Edizione 2017

Notizie

mercoledì 22 giugno 2011Il Giro del Trentino Internazionale Femminile su Rai Sport 2

lunedì 20 giugno 2011Ottimo sprint di Emma Johansson nella terza e ultima tappa

lunedì 20 giugno 2011A Judith Arndt tappa e maglia al Giro del Trentino

sabato 18 giugno 2011Sprint regale di Ina Yoko Teutenberg ad Arco

sabato 18 giugno 2011Luperini e Pooley, sfida sulle strade trentine

sabato 18 giugno 2011Tutti i numeri del Giro del Trentino Internazionale donne

sabato 18 giugno 2011Giro del Trentino Femminile: la guida per la stampa

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,047 sec.
:: Polisportiva Faedo Grumo - Via Pineta, 38 - 38010 Faedo (Trento) ::